“I Ponti Galleggianti” sul Lago di Iseo tra Sulzano, Monte Isola e l’ isoletta di San Paolo.

EVENTO d’ INTERESSE MONDIALE.

Vladimirov Yavachev Christo, artista americano di origini bulgare e di fama planetaria, realizzerà per giugno 2016 un ponte «provvisorio» sul Lago di Iseo per unire Monte Isola alla terraferma.

Evento con rilevanza mondiale sul Lago di Iseo. Evento inserito tra la top 10 delle mete da non perdersi nel 2016 dalla celebre guida Lonely Planet

Il ponte sarà percorribile dal 18 giugno al 3 luglio 2016

Di cosa si tratta? Tutte le info sul Ponte


The The Floating Piers è il nome del progetto dato dall’ artista americano (newyorchese) Vladimirov Yavachev Christo, alla sua nuova performance.

L’ installazione dell’ artista prevede la realizzazione provvisoria di un vero e proprio ponte, adagiato sulle acqua del lago, che unirà per soli 16 giorni e per la prima volta nella sua storia, la sponda bresciana (Sulzano -BS ) del lago d’ Iseo a Montisola (Monte Isola rappresenta l’ isola più grande presente all’ interno del lago di Iseo ma anche l’ isola lacustre più alta d’ Europa).

Questa installazione sarà aperta al pubblico e permetterà a chiunque volesse, di essere attraversata e percorsa a piedi 24 ore su 24, e GRATUITAMENTE, dal 18 giugno al 3 luglio 2016 successivamente verrà rimossa e tutto ritornerà alla normalità.

Questo evento è considerato tra gli eventi più importanti del 2016 a livello mondiale. Innumerevoli sono le testate di tutto il mondo che dedicano ampi articoli sulla vicenda. La celebre guida Lonely Planet, ha stilato la classifica delle dieci nuove mete di viaggio per il 2016 e l’Italia figura al sesto posto con anche il ponte galleggiante dell’artista Christo che sarà allestito sul lago d’Iseo a giugno.

Dichiarazioni dell’ artista durante un incontro pubblico…
Christo: “Camminerete sulle acque, meglio se verrete senza scarpe..
…Sarà una passeggiata di tre chilometri, sentirete le onde sotto i piedi.
La passerella sarà riciclabile: finiti i 16 giorni, sarà distrutta. «Ma quindi non rimane niente?». L’artista: «resterà nei vostri cuori».”